top fl languages

Informazioni interessanti sull'arte scultorea femminile

La scultura e le sue caratteristiche

Scolpire è un modo fra tanti per reinterpretare e riprodurre la realtà che vediamo, quella tangibile, e darle forme diverse in base a quello che ci suggerisce. Si possono fare sculture con un solo materiale o unendone alcuni tra loro diversi e a volte contrastanti. Si può scolpire aggiungendo parti ad un corpo centrale già formato e definito o togliendo pezzi allo stesso. Insomma, è un'arte tanto variegata come lo sono gli artisti che vi si dedicano. Possono essere donne, bambini, uomini e anziani: il risultato sarà ogni volta diverso, ma sempre riflesso certo delle sensazioni ed emozioni di chi lo crea.

artist

L'arte scultorea femminile

Le donne che si dedicano all'arte, e alla scultura in particolare, rappresentano il punto di arrivo di una lotta secolare, uno scontro di principi e di opinioni e assolutamente non fisico. Il risultato dello stesso è che non sono più solo muse ispiratrici, ma sono loro stesse creatrici e artiste affermate. Ed è proprio l'impronta di questo traguardo raggiunto nel tempo che si riflette nella decisione delle scalpellate, nell'armonia delle forme e nella bellezza delle opere create da queste fantastiche donne che scolpiscono e lo fanno con passione.

Significativo è il fatto che i dizionari della lingua italiana non riportino tra le proprie parole il termine “scultrice”; questo dato conferma che, anche se è ormai ampiamente diffuso che non siano solo gli uomini ma anche le donne (e sono tante!) a dedicarsi a questa forma d'arte, non è ancora stato ufficializzato in alcuni settori più tradizionalisti del nostro Paese, come può essere il linguaggio appunto. In ogni caso, non sono le parole a fare la realtà, ma i fatti, le immagini e le opere sensazionali che le nostre donne artiste realizzano ogni giorno.